Image Slider

Vestirsi ed essere se stessi: il look che parla di te!

settembre 23, 2016
fashion style blogger outfit ootd italian girl italy trend vogue glamour pescara chicwish lace dress white zara shoes heels sandals braccialini marzapane marzipan bag borsa bijou brigitte hm

Avete hai indossato un look che parli veramente di voi?
A me è capitato la scorsa settimana, prima che un temporale colpisse Pescara e prima che il sole ricomparisse in città per inondarla di nuovo di calore. 
Ci sono quei capi o quegli accessori che ami ancora prima di indossare, già dal momento dell'acquisto online, già dall'instante in cui scarti il pacco appena arrivato e strepiti per indossarne il contenuto.
Ci sono look che ti descrivono senza che tu possa parlare...

Indossare ciò che ti fa sentire se stesso!


Facciamo un esempio, oggi, con il mio.
Un vestito romantico, in pizzo intagliato, bianco.. di quelli che coronano un'estate calda o che si sposano con un aperitivo ricercato, Chicwish non sbaglia mai!
Sandali dal tacco alto, nude, ed accessori che arricchiscono la mise. 
Un cappello di paglia che fa tanto vacanza a Capri ed, infine, una borsa che parla da sé.

Sarà per la mia passione non più celata verso le borse dalle forme particolari (avete scoperto la mia collezione?) ma la regina del mio guardaroba è la casetta di marzapane di Braccialini. 

Un look che sembra perfetto, perfetto per me! Tanto da non pensare troppo al contesto, ai giudizi (o pregiudizi, allo sguardo degli altri.. forse solo un po' al meteo! :P 




La moda è libertà


Perciò amate il vostro guardaroba senza intestardirvi nel farlo piacere agli altri o senza abbandonarlo perché non si sposa con la loro idea.
La sicurezza in se stessi si crea già dal primo mattino quando ci alziamo e scegliamo cosa indossare. La scelta e per noi o per gli altri?
Forse sono una che guarda il mondo con disincanto, senza notare gli occhi cattivi della gente o senza ascoltare ciò che dicono alle spalle (e se volessi aprire le orecchie sentirei).
Pero in fondo la moda è libertà, un total look da indossare.
Seguire una tendenza, a mio avviso, è solo un nell'accessorio che lo rende più vistoso in quel momento.
G.

DIY: come realizzare il cappello Do not disturb

settembre 22, 2016
DIY do not disturb hat eugenia kim straw cappello paglia fashion moda glamour vogue summer


Do not disturb, please!
Con o senza piacere, concedeteci un momento solo per noi!
E se le nostre parole non sono sufficienti sarà un cappello a dirlo!

E' stata un'estate dai cappelli sognanti, di quelli a falda larga, morbidi, parlanti. "Do not disturb", "wish you were here"... 
Eugenia kim, designer di capelli e accessori, ha creato un oggetto di desiderio che ha conquistato le spiagge più cool
Vediamo come creare uno dei suoi cappelli tanto amati.

Un week-end a Mirabilandia? Sorrisi, divertimento e tante risate!

settembre 21, 2016
Mirabilandia travel viaggio parco divertimento blogger italian girl italy ravenna
volte si ha il desiderio, anzi, il bisogno di staccare la spina.
Il mare e la spiaggia non bastano, curiosare per le strade di una nuova città nemmeno.
A volte, la vera pausa è staccare e non pensare a nulla.
Né chiamate, né doveri, né liste di cose da fare. Un totale break.
Qualche settimana fa ho finalmente vissuto questa splendida sensazione di estraniazione: ospite per 2 giorni presso Mirabilandia, ho provato il folle divertimento dei vuoti di stomaco, dei sorrisi che non abbandonavano il volto, delle risate quando le giostre inchiodavano vicino le piscine e l'acqua di bagnava all'improvviso.


Vacanze a Mirabilandia: come organizzarle?


Ci sono due cose che avrei piacere di mostrarvi oggi: quanto il parco sia sorprendente e quanto sia semplice organizzare una vacanza senza dedicare tempo all'organizzazione!

Avete capito bene!
Minimo sforzo. Questo perché Mirabilandia offre dei pacchetti "Parco + Hotel" dove tutto ciò che dovrete fare è scegliere la soluzione più adatta a voi!

Noi abbiamo pernottato presso l'UNAWAY Hotel Cesena Nord, ottima struttura, confortevole e dal design moderno.
Ci siamo rilassati e ricaricati per i 2 giorni di intenso divertimento!

Tra i biglietti potrete approfittare del Flash Pass, un accesso privilegiato che abbrevierà i tempi di attesa per accedere alle principali attrazioni.



Le attrazioni più spettacolari di Mirabilandia!


Ma veniamo al lato più spassoso di Mirabilandia!
Appena entrati nel parco troverete l'area shop e vi sembrerà di entrare in un mondo incantato tra velieri pronti a salpare ed abitazioni rustiche.
Qui ho trovato un negozietto dove è possibile acquistare le magliette di Happiness con una dedica al parco (come quella che indosso in alcune foto che seguono).
Pochi passi più avanti vi troverete di fronte ad un laghetto e sarete immersi tra le stradine e i percorsi che vi porteranno da un'attrazione all'altra.

Le aree tematiche sono per tutti i gusti: Far West Valley, Route 66, Adventureland, Bimbopoli, Dinoland e la nuovissima area Reset della New York Apocalittica.
Assolutamente da provare il Divertical e la nuova attrazione del parco: il Buffalo Bill Rodeo!
E per i più avventurieri Katun, Ispeed e Oil tower! Tra una pausa e l'altra troverete diverse piazzole per la sosta e la ristorazione oppure potrete salire sul treno Mira Express e girare per il parco o, ancora, assistere ai tantissimi spettacoli come la spericolata ed emozionante corsa di auto: "Il grosso guaio a Stunt City".

Ma non finisce qui! 
L'evasione e il momento relax continuano a Mirabeach, il break dai piedi sulla sabbia, sotto l'ombrellone o sui gommoni tra un tuffo ed un altro.

Prossimo appuntamento? 

Ad Halloween! Il parco indosserà per voi una nuova veste: di giorno zucche, mostriciattoli e streghette pasticcione e di sera zombie famelici, tunnel dell’orrore e spettacoli da brivido vi faranno vivere emozioni estreme!
G.

Personalizza il costume dei tuoi sogni con Kini Swimwear!

settembre 15, 2016
fashion style blogger outfit ootd italian girl italy trend vogue glamour pescara bikini summer 2016 mini swimwear costume beach white straw hat cappello paglia do not disturb eugenia kim


<<L'estate sta finendo e un anno se ne va.. >>
Così cantavano i Righeira negli anni '80 e forse ora risentiremo questo famoso motivetto remixato da qualche dj per un ultimo saluto all'estate.
Spiagge deserte, quasi. C'è ancora qualcuno che non vuol staccarsi dalla sabbia addosso, dal sapore di mare e da un ultimo bagno, forse troppo fresco.
Sarà.. ma a me piace vivere in una città di mare, uscire di casa e sentire la brezza marina, avere la possibilità di raggiungere la spiaggia in 5 minuti e rilassarsi con la melodia delle onde. E questo batte 10 a 0 le uggiose città nordiche!


Personalizza il tuo costume dei sogni con 

Kini Swimwear!


Ultimo passeggiata in spiaggia, di quelle che puoi far a meno dei vestiti, con un tramonto che riscalda ancora.

Una camicia bianca, vintage, pescata casualmente in un armadio a casa. 
Probabile che sia stata davvero indossata  negli anni '80 al ritmo di "L'estate sta finendo"! Già immagino mio padre... :P

Ed un costume, il preferito di quest'estate!
Firmato Kini Swimwear ha una particolarità unica: è personalizzabile!


Sul solo sito, trovate un'area dedicata alla vostra creazione: scegliete il vostro modello preferito ed iniziate a fare un collage dei tessuti e dei colori che più vi piacciono! 

Io ho adorato il contrasto bianco - nero in un perfetto mix tra righe e pois. 
Non potevo poi dimenticare alcuni fiori naturalmente..!
Un costume davvero di ottima qualità!





Cappello in paglia "Do not disturb"


E poi c'è lui... il cappello tanto amato in quest'estate. Eugenia Kim ha realizzato un vero accessorio da desiderare.
Ebbene, non potevo non creare il mio cappello in paglia "Do not disturb". Sto preparando il tutorial per voi.. Stay tuned! ;) 
G.

Vestito in pizzo, frange ed accessori dorati

settembre 07, 2016
fashion style blogger outfit ootd italian girl italy trend vogue glamour pescara garage indy chic boho lace fringes bijou brigitte zara hm jord wood watches midi knuckle rings

Forse sta quasi giungendo la fine dell'epoca delle frange. Trend coinvolgente ma raramente mi piace seguire l'onda. Tant'è che ho ceduto solo nell'acquisto della tracolla che vedete in foto. Color cuoio, poi. Non poteva che essere frangiosa! :P 
Ed eccoci tra i vicoletti del mio paese. Siamo in Puglia, nel Gargano, dove i centri storici sono in bianco, anche quelli dei paesi dell'entroterra.
L'attenzione cade sui portoni, sui panni stesi alle corde, sui vasi dai fiori colorati sistemati sui balconi... e ti senti subito a casa.

Vestito in pizzo, frange ed accessori dorati


Ricordate i miei acquisti in saldo?
Mi ero innamorata di un vestito in pizzo, appeso lì da H-M ma grande due taglie più della mia! 
Troppo bello per non prenderlo, troppo bello con una cinta in vita!
Problema risolto, me felice! :)

Così, mi sono adornata di dettagli dorati, in legno, in cuoio e frange..
Anellini piccoli sparsi tra le dita, un "re" orologio in legno, fedele compagno di quest'estate, occhiali tondi, orecchini con pietre e sandali dal tacco largo.
L'essenziale di quest'estate...



G.

Baia di Vignanotica: una delle più belle del Gargano... si, ma come raggiungerla?

settembre 04, 2016
fashion style blogger outfit ootd italian girl italy trend vogue glamour puglia gargano summer vignanotica vieste swimsuit hm bijou brigitte floral crown bershka lace cardigan sea

Non c'è bisogno di fare chissà quanta strada per raggiungere quei posti che chiamereste "paradiso".
Nel mio caso potrei dire di averne alcuni proprio a casa, dietro l'angolo. Si, perché la mia patria è il Gargano, come forse molti di voi già sanno, e qui c'è un mondo da scoprire.
Dimenticate il cellulare.
Anche se vorreste, in alcune zone non c'è segnale. 
Staccate la mente e lasciatevi cullare dal rumore delle onde del mare.


Vignanotica, una delle baie più belle del Gargano


L'estate scorsa ho iniziato un tour alla scoperta del Gargano e dei suoi paesini, da quelli più interni a quelli sulla costa.
Vi ho tempestato di foto su Instagram (@graziaventrella) con la speranza di darvi la sensazione di essere con me tra quelle stradine o con i piedi in quelle acque.

Quest'estate  più mare e più camminate: Monte Sant'Angelo, Mattinata e le baie della costa sud del Gargano (alcune).

Dovete ben capire che dal mio paese impiego un'ora e mezza di tragitto tra curve e curvette per raggiungere questi posti ma ne vale davvero la pena!

Così, scelta a caso, puntiamo su Vignanotica, tra Mattinata e Vieste scoprendo una baia molto estesa dalla quale hai la sensazione di essere protetta dalla terra dalle monumentali rocce a strapiombo e, soprattutto, sembra di abbracciare il mare.




Baia Vignanotica: come raggiungerla?


- Ricordate che tra le strade curvose della costa a volte non c'è segnale.
Perciò scaricate mappe come questa o questa e portatele con voi.

- Accesso
Una volta avventurati tra le curve, prestate attenzione ai cartelli. Non troverete scritte megalomani ma "spiaggia libera" o "lido......". Seguite queste indicazioni per raggiungere i parcheggi di qualsiasi baia desiderate.

- Parcheggio
Spiaggia libera si, ma a pagamento.
Gli accessi a queste splendide baie sono privati (camping, hotel, ecc..), perciò potrete custodire la vostra voiture nelle aree private. 
Prezzo, per Vignanotica, 7€ per la giornata comprensivo di navette continue che accompagnano in spiaggia.
(Chi vuole può scendere a piedi, dista 0,5km, ma consiglio la navetta in salita!)

- Munitevi di scarpe per gli scogli. I sassolini a lungo andare possono diventare fastidiosi.

Alcuni sostituiscono l'asciugamano con i tappeti in gomma usati per la palestra, geni vero? :)

Spero che questi consigli possano esservi d'aiuto per le vostre vacanze nel Gargano.

Per ulteriori domande contattatemi tramite email o sui vari social!
G.

Auto Post Signature

Auto Post  Signature