FIRENZE IN 4 GIORNI: cosa vedere nella città d'arte italiana

maggio 31, 2017
FIRENZE IN 4 GIORNI: cosa vedere nella città d'arte italiana, viaggio con Italo


 Ah, Firenze! Ricordo ancora il momento prima che mi innamorassi di lei. Era un pomeriggio uggioso e di solita routine. Ero seduta davanti il mio Mac con una serie di appunti presi a lezione di storia dell'architettura, ricevo una chiamata dal mio ragazzo e la sua proposta in quell'attimo mi rese la donna più felice del mondo: un viaggio a Firenze per festeggiare il suo 25esimo anno e la fine dei suoi studi universitari! Un buon pretesto, tra l'altro per svagare da un periodo in cui ero davvero stressata.
Come di consueto, prima di partire ci siamo informati su tutto ciò che di bello c'era da vedere, non volevamo perderci niente! Perciò vogliamo far tesoro dei nostri appunti e della nostra esperienza per rendere magica anche la vostra permanenza!


(VIDEO DI VIAGGIO in basso)


1. Come Spostarsi? Dove dormire?


Firenze è una città a passo d'uomo. Sembra una Roma in miniatura visto che ogni vicolo del centro storico è caratteristico. In realtà non serve avere una mappa con sé perché è davvero tutto "dietro l'angolo"! Per raggiungere la città, venendo da Pescara, abbiamo preso un autobus fino a Bologna e da qui in treno con Italo.

Ho consultato le proposte di itinerario per Firenze, in uno degli articoli presenti sul sito, e ci sono dei benefici organizzativi non indifferenti!

Non avevo mai preso Italo in precedenza ma il comfort, la qualità e l'accoglienza sono unici. Abbiamo scelto la soluzione "comfort" visto che, con pochi euro in più abbiamo avuto maggior spazio nelle sedute, oltre al wi-fi gratuito e prese elettriche individuali. In circa 30 minuti siamo arrivati nella stazione SMN e ci siamo diretti a piedi nell'appartamento scelto tramite Booking, comodissimo e in pieno centro, dove il proprietario ci ha fatto trovare dei cantucci fatti in casa.

Inoltre ho trovato un'infografica molto carina di Italo che aiuta a non dimenticare il necessario per il viaggio in treno (acqua, caricabatterie, auricolari, ecc...).

FIRENZE IN 4 GIORNI: cosa vedere nella città d'arte italiana, viaggio con Italo


2. Dove e cosa mangiare?


Quando si parla di Firenze ci viene in mente la classica Fiorentina.
Eppure non l'ho mangiata poichè non sono un'amante di carne, soprattutto al sangue!
Ma ho assaggiato un piatto favoloso: la pappa al pomodoro! :) Durante il giorno invece ci siamo fermati per un lampredotto al Mercato centrale di Firenze, per una schiacciata farcita con sbriciolona all'Antico Vinaio, per un panino con trippa ai Due Fratellini e un buon caffè con dolce al Black Bar di fronte il campanile di Giotto (gentilissimo il proprietario che ci ha regalato una colazione dopo aver parlato di sport con il mio ragazzo!).




3. Cosa vedere e come organizzarsi?

Prima di partire abbiamo cercato di dividere in micro-aree il centro storico e di dedicare loro ogni singolo giorno, senza perdere troppo tempo negli spostamenti. Ciò che ha molto influito nella scelta sono stati gli ingressi ai musei e/o monumenti a numero chiuso (meta del primo giorno). Infatti la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, la cupola del Brunelleschi, il Battistero e il Campanile di Giotto (situati in piazza Duomo) sono visitabili con un unico biglietto, previa la prenotazione online degli ingressi suddivisi in fasce orarie. Per prezzi e prenotazioni potete consultare questo sito.

Il secondo giorno invece abbiamo visitato il Palazzo Vecchio con la relativa torre dalla quale si ha una vista mozzafiato sulla città, gli Uffizi, davvero enormi, e la casa di Dante. Anche in questo caso prendendo i biglietti online senza fare alcuna fila soprattutto per gli Uffizi dove i tempi di attesa possono giungere anche alle 3 ore!

Il terzo giorno siamo entrati alle chiese medievali e rinascimentali di San Lorenzo, Santa Maria Novella, Santo Spirito e Santa Croce (tutte a pagamento con prezzi che oscillano dai 5 ai 7,5 euro). Davvero suggestive e monumentali! Nel pomeriggio ci siamo diretti al Piazzale Michelangelo per godere di un panorama unico nel suo genere da un colle che costeggia Firenze, prendendo il bus n13.

Il quarto giorno ci siamo spostati al di la dell'Arno passando per il bellissimo Ponte Vecchio per ammirare il Palazzo Pitti e l'enorme giardino di Boboli.


Tutti mi dicevano che Firenze era romantica! E' una città dove sembra di tornare indietro nel tempo: i vicoli in penombra con luci soffuse, giallastre, che illuminano le antiche pietre delle case accostate l'una sull'altra. In lontananza un artista di strada con il violino che sembra quasi suonare magia creando un'atmosfera surreale, con pelle d'oca. Alzando lo sguardo, il Ponte Vecchio illuminato e la prospettiva degli Uffizi fino al Palazzo Vecchio con la sua piazza della Signoria. Puro incanto!
11 commenti on "FIRENZE IN 4 GIORNI: cosa vedere nella città d'arte italiana"
  1. Hai dato degli ottimi consigli per visitare Firenze, soprattutto quello di arrivarci in treno, la macchina lì è proprio inutile!
    Io adoro Firenze, ma sono di parte..ci ho vissuto 10 anni!

    XOXO

    Cami

    www.paillettesandchampagne.com

    RispondiElimina
  2. davvero interessante questo post e che belle foto!

    RispondiElimina
  3. Io adoro Firenze, ottimi consigli e bellissime foto
    Alessandra

    RispondiElimina
  4. Firenze è una delle mie mete da viaggiatrice sola , sono innamorata di questa città.

    RispondiElimina
  5. grazie per i consigli, il prossimo fine settimana andiamo in Toscana e sicuramente faremo un salto a Firenze

    RispondiElimina
  6. Anche se non ci sono mai stata a Firenze, amo questa città e spero un giorno di andarci e conoscerla di persona! :) I tuoi consigli mi saranno molto utili ;) Grazie!

    RispondiElimina
  7. Firenza è una bellissima a città.

    RispondiElimina
  8. Amo Firenze, ci tornerei subito!! :D

    RispondiElimina
  9. Ciao, non vedo l'ora di tornarci!!!

    www.elisabettabertolini.com

    RispondiElimina
  10. Hai realizzato una mini-guida davvero ben fatta...la terò a mente per la mia prossima gita!!!

    RispondiElimina

Auto Post Signature

Auto Post  Signature